FabLab Palermo: Think it, make it!

Description

Description

Si organizzano, fanno rete, progettano e pensano una città migliore, sostenibile, creativa e felice. Sono i changemakers, per i quali il futuro è un presente continuato e in progressione. Ci credono e mettono da parte la parola crisi. Si incontrano e decidono di restare. Anche a Palermo. E’ quello che è avvenuto al FabLab Palermo, fondato nel settembre 2013, ma frutto di un incontro e di una collaborazione tra persone, attive e creative in ambito sociale e culturale, già da tempo.
Il Fablab Palermo è uno spazio fisico ma è anche e soprattutto un gruppo di eterogeneità propulsiva e creativa, di persone, i makers, che creano “con la testa e con le mani”. Creatività, accessibilità, condivisione e innovazione sono i quattro assi su cui ruotano le attività del Fablab Palermo e con le quali si interfaccia la maker community di riferimento: artisti, designer, architetti, studenti, artigiani, ricercatori,creativi, gente comune ma con delle idee creative che necessitano di un supporto per la loro realizzazione.
Un fablab (fabrication laboratory) è una piccola officina di fabbricazione digitale, dotata di una serie di macchine a controllo numerico: stampanti 3D, frese, laser e vinil cutter. I materiali utilizzati e le possibili differenti lavorazioni supportano la sperimentazione nella produzione e nella ricerca di soluzioni rispettose della sostenibilità, economica, ambientale e delle risorse coinvolte.
Se questo è il core che identifica ogni fablab, in qualsiasi parte del mondo esso si localizzi, ben presto, nella gestione delle sue attività, ci si accorge di come ogni fablab sia unico e di quanto fondamentale sia il legame e l’ispirazione al suo territorio. Territori diversi comportano soluzioni e possibilità differenti…il FabLab Palermo ne è una prova. Diverso da Milano o da Torino ma anche (e soprattutto) questa è una risorsa.
Essere il primo FabLab siciliano e l’unico a Palermo ci ha consentito di sperimentare ben presto quanto ampio possa essere lo spettro di progettualità e come le risorse del nostro territorio (artigianato, turismo, patrimonio culturale) possano esser valorizzate con l’apporto delle nuove tecnologie digitali.
Innovare la tradizione, favorire la democraticità e l’accessibilità di risorse e servizi, valorizzare le professionalità vecchie e nuove, creare un plus valore di cui benefici l’intera collettività. Sono questi i cardini delle attività di educator, enabler e incubator svolte in poco più di un anno dal FabLab Palermo.
Il FabLab é un approccio alle relazioni e alla comunicazione delle relazioni, consapevole, civile e interdisciplinare. E’ una base di lavoro civile, oltre che culturale, che ci accomuna alle altre vivaci realtà di innovatori e changemakers della nostra città. Se non altro per l’accelerazione, individuale prima e collettiva poi, che si vive su se stessi, in contesti di co-creazione come i fablab o i coworking.
ll FabLab Palermo condivide e sostiene l’approccio totale e totalizzante alla conoscenza e alla creatività: si è makers con la testa e con le mani. Così come sostiene l’importanza di fondere tradizione e innovazione nell’artigianato digitale e nella valorizzazione delle tipicità del territorio, frutto di intelletto e abilità manuali. Partire dall’educazione è il passaggio essenziale perché si affermi questo cambio di paradigma che ci porterà a comunità creative, felici, sostenibili e auto-sostenute. L’educazione al rispetto delle idee altrui, alla condivisione, alla messa in comune di risorse (umane in primo luogo) è la formula che il FabLab Palermo vuole diffondere e contribuire a rendere pratica consolidata. E questo vale per i giovanissimi delle scuole, come per i “giovani-adulti” o i “senior” con l’animo di bambini…
E’ stato bello, in questo primo anno e mezzo di vita, incontrarsi, confrontarsi e pensare che possiamo, anzi dobbiamo farcela, ognuno con un proprio progetto ma con una stessa idea di vivere sociale e in comunità. Immaginare e “creare” una parte della nostra città è un dovere e un piacere insieme. Perché possa diventare un tutto eterogeneo ma funzionale e funzionante, e perché le teste già funzionanti e creative possano continuare a vivervi felicemente. Tutti in una stessa direzione: verso una comunità aperta, inclusiva e felice, nelle pratiche di lavoro e di vita quotidiana.

Contact

Contact

Location

FabLab Palermo: Think it, make it!
Get directions

 

Contact

FabLab Palermo: Think it, make it!
  • By eliana messineo
  • Email: eliana@fablabpalermo.org

Il tuo nome (required)

La tua email (required)

Oggetto

Messaggio