MADE IN CLOISTER

Description

Description

“Ci siamo imbattuti nel Chiostro Piccolo della Chiesa di Santa Caterina a Formiello, nel centro storico di Napoli – dicono Davide de Blasio, Rosa Alba Impronta e Antonio Martiniello – “camminavamo per siti nascosti e scoprimmo questo straordinario complesso, costruito nel sedicesimo secolo: un raro esempio rimasto del Rinascimento napoletano e di archeologia industriale”.

La chiesa di Santa Caterina a Formiello è tra le più belle di Porta Capuana, iscritta dal 1995 nei beni tutelati dall’Unesco, assieme al centro storico della città. Da questo sito culturale nasce  l’idea di inserire la ristrutturazione del complesso in un progetto molto più ampio che prevede il recupero delle Mura Aragonesi, attuato in collaborazione con il Comune di Napoli, e la riconversione di tutta l’area di Porta Capuana, realizzata grazie all’approvazione e al supporto ottenuto dalla Soprintendenza per i beni architettonici di Napoli.

Made in Cloister nasce a Napoli nel 2011 dal desiderio di coniugare la promozione e l’innovazione della tradizione artigianale con la salvaguardia del patrimonio architettonico ed il restauro del chiostro cinquecentesco di Santa Caterina, massimo esempio di architettura rinascimentale a Napoli.

Terminata la fase di restauro, il chiostro diventa luogo d’incontri, di sperimentazione e del fare in cui gli artisti e i designer  potranno risiedere e interagire con i maestri artigiani che verranno coinvolti in progetti specifici.

All’interno del chiostro sarà data visibilità ai lavori degli artisti, attraverso esposizioni, performance musicali e teatrali, reading, etc., oltre a creare anche uno spazio commerciale dove sarà possibile acquistare serie limitate e piccole edizioni di manufatti. Un piano di attività formative, da realizzarsi in stretta collaborazione con le botteghe artigiane, sarà rivolto ai giovani italiani e di altri paesi, previamente selezionati da commissioni specifiche.

Negli spazi dell’antico refettorio del chiostro, verranno collocati il ristorante, la caffetteria e uno spazio dedicato al drink and food con un occhio di riguardo agli ingredienti e al gusto tipici della tradizione culinaria napoletana. Sarà allestito uno spazio nel quale esporre e vendere gli oggetti: pezzi unici oppure limited edition, destinati anche ad un selezionato circuito distributivo internazionale fatto di Musei, Gallerie d’Arte, Concept Store, e.commerce.

Le residenze, dette anche “Casa Cloister” saranno anche la destinazione di alcuni ambienti del complesso architettonico ad attività turistico-alberghiera dove i visitatori potranno godere dell’atmosfera unica generata dalle attività in corso ma anche degli arredi delle stanze, concepiti dagli artisti e dai designer.

Intorno alla realizzazione di Made in Cloister si sono stretti tanti amici, tra cui grandi artisti come: Laurie Anderson and Lou Reed, Maria Thereza Alves, Mimmo Paladino, Jimmie Durham, Franz West, Antony Hegarty (Antony e the Johnsons), Patti Smith che supportano il progetto con idee, suggerimenti ed entusiasmo; ma anche una comunità che si allarga di giorno in giorno sui social network e che ha permesso la raccolta di £75.000 sulla piattaforma di crowdfunding Kickstarter.

Contact

Contact

Location

MADE IN CLOISTER
Get directions

 

Contact

MADE IN CLOISTER
  • By Daniela Ricchezza
  • Email: ricchezza.daniela@gmail.com

Il tuo nome (required)

La tua email (required)

Oggetto

Messaggio